LRAC – IL SALVINO

“La Libera Repubblica delle Arti e delle Culture, festa del Salvino. 

Ma che cos’è la Libera Repubblica? Potremmo intanto precisare cosa non è. Non è una notte bianca,  non è cioè un momento in cui presentare tante “cose”,  destinandole al semplice consumo. La Libera Repubblica è un momento di creazione singola-collettiva nell’incontro tra le Arti e tra le Culture…con lo Spettatore. E’ anche la ricerca di una nuova figura di Spettatore, “attivo” come nell’utopia delle Avanguardie del ‘900; è la Festa degli Artisti,  testimonianza dell’ormai avvenuto ribaltamento del ruolo di San Salvi da città manicomio, chiusa in se stessa, a volano culturale, libero e aperto per l’intera città di Firenze e non solo. Una Repubblica deve avere una sua moneta, e nell’ex-manicomio c’è appunto il Salvino,  moneta dell’Arte e della Follia, disegnata da Lanci; moneta che, in puro clima dadaista,  avrà un cambio variabile, determinato da una ruota della fortuna: così 10 euro potranno valere 1, 2 o 5 salvini a seconda del caso! L’ingresso alla festa è libero, ma  tutto, ma proprio tutto, costerà un Salvino: performances, dipinti, foto, birra, gelati, giornale, …

Non manca neppure un organo di stampa, Il Corriere de la Repubblica, e il Blog Viva San Salvi viva.

Ogni anno sono oltre 100 gli Artisti che creeranno nella Libera Repubblica:  musicisti, attori, danzatrici, pittori…ma anche poeti, performers di arti visiv:, la grande “famiglia” di casa a San Salvi, ma anche nuovi adepti. Chi si sente Artista e vuole partecipare è infatti invitato a contattare i Chille: tutti troveranno un loro spazio nella Festa della Libera Repubblica delle Arti e delle Culture.

SALVINO 2017
SALVINO 2016
SALVINO 2015
SALVINO 2014
SALVINO 2013
SALVINO 2012
SALVINO 2011
SALVINO 2010
SALVINO 2009
SALVINO 2008
SALVINO 2007

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.