IL SILENZIO DI TANTE VOCI

Quando:
6 Settembre 2019@21:00–22:00
2019-09-06T21:00:00+02:00
2019-09-06T22:00:00+02:00
Dove:
Via di San Salvi 12 - Firenze
Costo:
Ingresso 15 12 10 8 euro. Prenotazione consigliata. Posti limitati.
Contatto:
Chille de la balanza
055.6236195 | 335.6270739

Venerdì 6 settembre
ore 21:00

Diesis teatrango
IL SILENZIO DI TANTE VOCI 
luoghi comuni sugli stranieri

Spettacolo al chiuso.

Abbonamento 3 spettacoli 15 €
Biglietto singolo 12€ | Ridotto Coop/Arci 10€ | Carta Studente della Toscana 8€
Posti limitati. Prenotazione consigliata.
Info e prenotazioni 055.6236195 | 335.6270739 | info@chille.it

Straniero, ciò che appartiene ad un altro, ciò che non si riconosce come proprio.

“Narciso, specchiandosi nello stagno, si innamorò della propria immagine,
rifiutando tutto ciò che lo circondava, rinchiudendosi nella propria immagine…
Ciò che restava fuori costituiva una minaccia per la sua bellezza e il suo
innamoramento di sé…”

La performance mette a fuoco alcune situazioni e luoghi comuni che maggiormente caratterizzano la condizione di chi lascia o è costretto a lasciare il proprio paese, fra dramma e speranza.

Costruisce un racconto che si fa specchio di eventi, pregiudizi,immagini e rappresentazioni di una realtà.

Parlare per luoghi comuni fa parte della nostra quotidianità, è untentativo di dare e darci risposte senza rapportarci agli altri, non ci consente però di andare oltre, di vedere che ci potrebbe essere altro, un altro che non conosciamo. Leggendo Euripide, Jacopone da Todi, voci di oggi: il mare, racconti di partenze e approdi, di speranze e fallimenti, le parole che si dicono, accogliere e respingere…Medea donna straniera,…perché t’ha ‘l mondo così sprezzato?

Lo spettacolo nasce nel percorso formativo del Laboratorio Permanente di Teatro Sociale di Diesis Teatrango (anno 2016), raccogliendo e centrando parole, atteggiamenti che intorno agli stranieri, attraversano il nostro vissuto quotidiano.

Ideazione ed elaborazione scenica: Piero Cherici, Barbara Petrucci
collaborazione artistica: Giovanni Zito
con: Graziella Bettini, Massimo Currò, Daniele Gonnelli, Alessandro Grassi, Irina Mirzoeva, Filippo Mugnai, Sandra Piomboni, Lucia Romoli, Andrea Roselletti

Contrassegna il permalink.